I vantaggi del massaggio in ambito oncologico

La metastasi delle cellule cancerogene nasce da una complessa interazione di fattori strutturali, biochimici, endocrini, immunologici e genetici che controllano crescita, adesione, angiogenesi e mobilità delle cellule tumorali, nonostante questo il massaggio in ambito oncologico è stata una pratica a lungo discussa per la correlazione del sistema linfatico nella diffusione delle cellule metastatiche.

Sono diversi anni che molteplici studi hanno confermato la non correttezza di queste ipotesi (ad esempio Zeitlin, Keller, Shiflett, Schleifer & Bartlett 2000; Ernst 2003; Corbin 2005; Hernandez-Reif et al. 2005) e parallelamente ottenuto considerevoli risultati positivi di cui a breve andremo a parlare. La massoterapia, con specifiche precauzioni in determinate situazioni, è quindi sicura per i malati di tumore. I rischi possono essere ridotti al minimo e le prestazioni massimizzate quando il medico e l’operatore discutono la fattibilità e gli effetti direttamente con il paziente.

Read More

Massaggio e salute: evidenze scientifiche

I ricercatori nel Dipartimento di Psichiatria e Neuroscienze Comportamentali del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, hanno riferito di cambiamenti misurabili nella risposta immunitaria ed endocrina in persone che si sono sottoposte all’esperienza del massaggio.

Anche se ci sono stati precedenti studi sui benefici del massaggio per la salute, quello del Cedars-Sinai è ampiamente considerato il primo studio sistematico su un vasto gruppo di adulti sani.

“Il massaggio è popolare in America, quasi il 9 per cento degli adulti hanno ricevuto almeno un massaggio nel corso dell’ultimo anno”, ha dichiarato Mark Rapaport, MD, presidente del Dipartimento di Psichiatria e Neuroscienze comportamentali. “La gente spesso utilizza il massaggio come parte di uno stile di vita sano,  ma non c’è stata fino ad ora la prova fisiologica della accresciuta risposta immunitaria dopo le sedute.”

Read More